Uncategorized

Twenty and still fresh.

Annunci
Categorie: Madonna, Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

Giano (o meglio Culsans)

Ciao Gennaio!

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

metro 2033 universe

Qualche mese fa mi capitò tra le mani (“virtuali”, perché stavo guardando le versioni per kindle) un libro con una trama di copertina piuttosto curiosa. Si trattava di “Metro 2033” di un certo Dmitry Glukhovsky: l’epopea dei resti dell’umanità, nell’inverno nucleare moscovita, all’interno delle stazioni della metropolitana. Protagonista un ragazzo di una stazione minore, Artyom, che deve compiere una particolare missione, per salvare la metropolitana. Sono rimasto colpito – piacevolmente – dall’atmosfera (alquanto claustofobica e da ultima stazione, appunto), dalla lotta dei resti dell’umanità per la sopravvivenza, dalle questioni filosofiche sollevate nel corso della storia. Preso dalla storia, ho preso i due sequel (“Metro 2034” e “Metro 2035”) dello stesso autore, che portano la storia di Artyom e di altri personaggi della saga ad un punto di svolta (lasciando sperare, forse, in una continuazione). A questo punto ero folgorato, un pò come mi era capitato prima coi sei romanzi del Trono di Spade. Ho scoperto che questo autore in patria era molto conosciuto, proprio per la saga di Metro 2033, ma anche perché aveva dato vita ad un vero e proprio “universo letterario”, dove altri scrittori potevano cimentarsi per raccontare dal loro punto di vista geografico le sorti dell’umanità nell’universo del 2033. In Italia, Tullio Avoledo (un altro autore tra i miei preferiti, per “L’elenco telefonico di Atlantide”) aveva scritto “Metro 2033 – Le radici del cielo” e il sequel “La crociata dei bambini”). E direi che ha fatto centro, li ho divorati in pochi giorni.

Per chi fosse curioso di saperne di più, può cliccare qui.

Io mi appresto a spostarmi a San Pietroburgo, per sapere come se la cavano da quelle parti nel 2033…

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Pensierino della sera.

Sto leggendo un libro che sta riportando a galla cose che volevo credere dimenticate. Volevo credere. Volevo dimenticare. Volevo.

Allegria!

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Buongiorno!

Questa foto dovevo salvarla da qualche parte. È assolutamente unica. Ovviamente non è mia. 😉

Per l’ennesima volta, devo decidere che fare col vecchio blog.

Farlo rinascere o condannarlo? Credo che farò un tentativo… Forse potrei usarlo per parlare dei libri che leggo o delle fotografie… Oppure…

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Il difensore della cristianità.

Ultimamente leggo sempre più spesso adepti della setta peppiana e italioti di destra che su Twitter cercano di convincere gli scettici del fatto che Donald sia il nuovo Messia destinato a liberare l’Occidente dall’oppressione dei comunisti e dei seguaci di Maometto. 

Umberto Eco aveva proprio ragione: i social hanno liberato e dato rilevanza a tutti quelli che ragionano solo per slogan, non hanno nulla da dire e che, una volta, sarebbero stati relegati al bar delle chiacchere e della fuffa.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

In ferie!

È un sacco di tempo che non uso il blog e allora quale migliore occasione se non le ore 14 del giorno in cui vado in ferie? Io vedo solo cieli azzurri per due settimane! Yeahhhh

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

reminder



Cose che devi ricordare. Cose che devi dire senza dire. Cose che devi saper leggere.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Non fa una grinza

Dagli Usa arrivano ulteriori conferme allo stato di disagio mentale del parrucchino ingiallito.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Cose geniali :)

In una foto si riassume lo stato pietoso della realtà odierna…

1 foto

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.