Cortocircuiti cinquestelle

“Ho visto Gentiloni leggere i Ministri del Gov. Renzi, bocciati dal 60% di NO al referendum. Non ha sbagliato elenco, ma Paese #votosubito”

(tweet di DiMaio).

Al primo anno di giurisprudenza, corso di diritto pubblico, ti insegnano che il procedimento che porta alle elezioni politiche inizia con lo scioglimento delle Camere da parte del Presidente della Repubblica e con la convocazione dei comizi elettorali. In tutto dura un pò piùdi due mesi. Non è proprio possibile, costituzionalmente parlando, andare “al voto subito”.

Eppure tutto ciò è previsto dalla Costituzione italiana del 1948. Quella stessa Costituzione tanto strenuamente difesa con il no al referendum.

Annunci
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: