Archivi del mese: settembre 2014

Pronto, chi parla?

Cronaca della giornata.
Ore 12,30 al lavoro mi chiama sul cellulare Mediaset Premium “no, grazie, non m’interessa”…”ma non le piace il calcio?” “si, ne prendo un sacco tutte le mattine nel latte, grazie e arrivederci”.
Ore 13,00 due messaggi sms di sky con la solita offerta irripetibile – la stessa dal 1998, anno di ingresso della tv satellitare in Italia.
Ore 15,30 a casa. Chiama sul fisso Tele2. “No grazie, non m’interessa. Davvero.” “ma io desideravo solo informarla della nuova offerta…” “mi avete già informato ieri e venerdì scorso…”
Ore 17,30 è il turno di Telecom “guardi che in questo momento sono già vostro cliente…” “ah ma è sicuro?” “beh la fattura me la mandate voi”…
Ore 19,00 Eni luce e gas. Non ho preso io la chiamata.
Ore 20,35 è il turno di Fastweb “mi spiace, ma non sono io il titolare della linea telefonica..” “E quando lo posso trovare?” “non saprei, comunque so già che non gli interessa”…
Io capisco che queste persone chiamano e fanno un lavoro, che anche io anni fa ho fatto – per una settimana, poi sono scappato. Ma tutto questo bombardamento non è un pò controproducente. Se in questi ultimi giorni avessi ascoltato e accettato tutte le offerte che mi sono state fatte…. beh in dieci giorni avrei cambiato sei volte gestore del gas, due o tre volte quello della luce, settemila volte quello del telefono, avrei messo settecento parabole sul setto e firmato così tante proposte di contratto da farmi ricoverare per l’amputazione della mano.
Scusate lo sfogo, voleva anche essere ironico XD
Massima comprensione, ripeto, e solidarietà, sottolineo, con chi fa il duro lavoro delle promozioni e della ricerca dei contratti!! Ma è un sistema che funziona ancora?

Annunci
Categorie: diary | Tag: | Lascia un commento

Italo, Mister Gasph, i comici incompresi, la fantasia e quella zoccola della realtà

Negli ultimi giorni – più o meno da sempre – capita spesso di aprire twitter e trovare qualche ashtag riferito a un personaggio dall’esotico nome di “Mister Gasph”, per gli amici Gaspy.

Di tanto in tanto il nostro posta su twitter i suoi pensieri. Il più delle volte abbastanza sconnessi, tanto da aver bisogno di decrittazione e dell’intervento dell’intelligence per cavarci qualcosa.

Sopratutto, stando agli esperti di linguaggio e comunicazione, ne è sconosciuta la fonte, la sintassi, il font e la vocalizzazione. Come qualche giorno fa. Un quotidiano pubblica un articolo sul momento oggettivamente complicato del trasporto passeggeri su rotaia. Il nostro Mister Gasph lancia la sua crociata e chiama alle armi tutto un popolo. 

C’è gente che giura di averlo visto alla stazione Tiburtina mentre prendeva a manate una carrozza di Italo. Ma non ci sono testimonianze fotografiche: la gente era troppo sconvolta e i bambini terrorizzati. Le testimonianze orali, seppur reticenti e titubanti, riferiscono di un personaggio schizzatissimo che se la prendeva con tutto e tutti: dai treni, alle rotaie, alla biglietteria, passando per la legge di gravitazione universale, la teoria della relatività e la costante cosmologica di Hubble.

Qualcuno ha raccolto spiegazioni alternative: nessun litigio con la carrozza ristorante di Italo, ma soltanto uno sketch. Mr. Gasph è un comico lanciatissimo e presto otterrà un suo programma in prima serata su rete4gatti.

Infine, tenete presente che Crozza ha capito tutto: viviamo nel paese delle meraviglie, dove la fantasia non serve. Abbiamo la realtà.

Immagine

Categorie: inuovimostri | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.