Il gattopardo, il pregiudicato e tutti i complici

Qualche sera fa stavo facendo zapping in preda alla noia più tremenda del Giovedì sera. Capito inavvertitamente su la7, dove un noto conduttore televisivo, Alan Friedman, intervistava lo statista pregiudicato di Arcore per il suo programma “Ammazziamo il gattopardo”, basato, pare, su un suo libro, “Ammazziamo il gattopardo” appunto, dove, in pieno stile CONSPIRACY THEORY, si teorizza un’alleanza sciovinista-giudaico-nazionalista-bancario-interventista-avventista-comunista-aliena per mettere fuori gioco il sopra menzionato statista pregiudicato.

E, fin qui, niente di così clamoroso. Una mummia che risponde a delle domande preconfezionate, precompilate e sterilizzate adeguatamente, in modo che il nostro eroe – seppur pregiudicato – possa far la sua figura.

Ad un certo punto, però, Alan Friedman, galvanizzato dalla presenza dell’ex unto del Signore e prossimo agli altari – spara una domanda, con tanto di “r” ben arrotondata e accento yankee ben collaudato:

“Prrresidente Berluskoni, quali sarebbero le prime tre cose che farebbe un suo ipotetico governo?” (molto ipotetico, aggiungo io, per fortuna nostra).

Parte il copione, il ciak è buono, e il nostro statista pregiudicato risponde:

“La prima cosa che farei, se mi consente, è fare tutto il contrario di quello che sta facendo il governo del PD. Innanzitutto, per far ripartire l’economia, occorre rilanciare il settore edilizio e le costruzioni…[il disco ormai è rotto n.d.a.] … vede, Friedman, io ho costruito tre città che sono ancora oggi visitate dai maggiori architetti del mondo [forse per imparare dagli errori fatti in passato? n.d.a] e, invece, il PD che fa? … il PD blocca tutto con un disegno di legge [purtroppo, non tutti sanno che un disegno di legge non impone niente a nessuno… è come uno schizzo per un dipinto] e da ora in avanti si potrà costruire solo dove già esistono degli immobili… non si potrà mai più costruire su terreno ancora non edificato…”

A parte l’ennesima sciorinatura di CAZZATE che lo statista pregiudicato mette in fila, la cosa veramente fuori dalle righe, che mi fa proprio salire la bile a livelli da ricovero coatto, è la faccia e l’espressione del giornalista (glielo concediamo?), il quale viene ogni tanto ripreso dalle telecamere. Quasi come se si trattasse di un’intervista vera, insomma.

In questi impietosi passaggi si vede il giornalista che annuisce, approva, sorride al suo grande statista-ex-unto-del-Signore-prossimo-agli-altari. Manca solo un filo di bava a lato della bocca.

Ora, un giornalista meno imbambolato (mettiamola così) avrebbe incalzato l’interlocutore. Gli avrebbe fatto notare che quella roba strana che si chiama CONSUMO DEL TERRITORIO è roba assai seria, che in passato, proprio perché la parola d’ordine era COSTRUIAMO DOVE CI PARE E CHI SE NE FREGA DELLE CONSEGUENZE, ha portato ai disastri del territorio che sono sotto gli occhi di tutti.

Qualcuno ricorda le alluvioni che, puntualmente, a scadenze ormai in calendario, colpiscono l’intero territorio della penisola? O qualcuno pensa che sia una punizione divina perché gli italiani hanno infine rinnegato l’ex unto del Signore?

Costruire all’inverosimile, consumare – letteralmente – il territorio, ignorare il dissesto idrogeologico solo per costruire robe tipo Milano 25, a chi merita? Chi ne trae vantaggio?

Queste sono le domande che un giornalista avrebbe posto ad un ex Presidente del Consiglio. Invece, siamo in un Paese, dove conta talmente tanto l’apparire che si piega la realtà a vantaggio dei soliti noti: in questo caso, da un lato un pregiudicato che sogna di tornare a dirigere i destini di un Paese e dall’altro un giornalista che deve dar fuoco alle micce di un libro che, forse, non ha venduto ancora abbastanza.

Annunci
Categorie: inuovimostri | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: