Archivi del mese: dicembre 2011

and so it is xmas again!

Passo dal bloggo per lasciare gli auguri di Natale anche qui J

Leggo e sento ovunque che c’è crisi… che non si fanno regali, che c’è molto understatement in giro.

Beh, vero. C’è poco da fare: anche io quest’anno, se anche non ho rinunciato a pensare a chi voglio bene, ho dovuto fare i conti col fatto che sono praticamente prosciugato. Stamani sono andato alla casa, per dare un’occhiata. E, per la prima volta, ho detto: “vado a casa”… anche se ancora non ci abito!

Una mia amica mi ha regalato un servizio di bicchieri bellissimi… per adesso li ho parcheggiati su una mensola.

Da parte mia ho comprato e mi sono regalato una lampada particolarissima: adoro le luci. Ed è una cosa che nella mia nuova casa mi piace curare personalmente J

E poi…

Stanotte ho sognato una persona che mi manca tantissimo. E stamani mi ha mandato gli auguri.

E ancora…

Starò diventando un po’ più grande (vecchio, MAI)… e devo dire che il Natale in famiglia è quello che mi serve.

Auguri di cuore a tutti quanti!

Emanuele

Categorie: Uncategorized | 2 commenti

real_or_fake

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Let it snow…

Pare che -almeno nel mio blog- stia nevicando e lo farà fino al 4 gennaio 🙂
A proposito di neve… domani le previsioni sono di neve anche qui.
Non so che sperare.
Se deve succedere ciò che è accaduto un anno fa – più o meno – penso che avrei una crisi di nervi.

E intanto ho due cose da risolvere. Odio quando qualcosa che riguarda qualcun altro dipende dalla mia decisione.

Notte. 🙂

Categorie: diary | Lascia un commento

obbligo, verità, lettera, testamento.

E’ mai possibile?
Ero molto amico di una ragazza che vive a una certa distanza da me. Abbiamo fatto amicizia i primi anni dell’università e poi son diventato il fratello che non ha. Io una sorella ce l’ho, ma fa lo stesso, le voglio bene.
Come sempre accade in ogni storia di fratelli-sorelle coltelli che si rispetti, ci siamo separati. Lunghe telefonate, qualche vacanza insieme, ogni tanto un fine settimana da lei.
Poi, qualche anno fa, la mega litigata del secolo.
Veloce fast farward, per arrivare all’inizio del 2011.
Complice quell’ammazza amicizie di facebook, una l’ha fatta rinascere.
Ma. C’è sempre una “ma”, in ogni storia che si rispetti.
Cosa fare se poi mi ritrovo davanti una persona completamente diversa? Una che non è più la “mia” vecchia amica, ma una che non ha ancora neanche minimamente idea di cosa sia la stabilità mentale?
Ecco: mi ritrovo a fare il consulente, anzi il life coach. Solo che io sono qualcuno che non sa bene come far si che la propria esistenza rimanga su binari più o meno stabili, e che portino da qualche parte, come posso dire a qualcun altro come comportarsi, cosa fare, cosa dire, obbligo, verità, lettera o testamento?
Dramma.
E poi, accidenti a me, mi è venuto il dubbio: che sia io che sono rimasto fermo al palo? E lei è andata così avanti che è diventata come tutti gli altri? Un pò cinica? Nel senso, prendo dalle persone quello che mi serve, quando mi serve, anche se non lo ammettero mai???
Arghhhhh

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Qui-Quo-Qua

qui quo quaE’ tutto così autunnale. I colori, il fiume, le foglie, l’erba non più verde… la luce. E Qui, quo e qua.

Categorie: Uncategorized | Tag: | Lascia un commento

Un saltino

Madonna WE

Stasera non ho niente di particolare da scrivere.
Una giornata tranquilla, tra lavoro, pioggia e strane coincidenze.

Però ho un problema: ho fatto amicizia (conoscenza, via) con una collega che prima non calcolavo manco di striscio. Non la conoscevo proprio e non sapevo neanche dove lavorasse.

Il problema è che facciamo il viaggio in treno insieme.
Lei è proprio una bella persona. Ma non sa di esserlo e si butta giù per un niente.
Salvo quando fa shopping 😉

Come farle capire che non si può sprecare il tempo guardando quello che non si ha e stare male per questo?

Che c’entra la foto di Madonna? Che proprio lei mi ha insegnato a guardare avanti, sempre. A non fermarsi a guardare “quello che non si ha”…

Are you rrrrready to JUMP?

Categorie: Uncategorized | Tag: , , | Lascia un commento

masterpiece

If you were the Mona Lisa
You’d be hanging in the Louvre
Everyone would come to see you
You’d be impossible to move
It seems to me is what you are
A rare and priceless work of art
Stay behind your velvet rope
But I will not renounce all hope

And I’m right by your side
Like a thief in the night
I stand in front of a masterpiece
And I can’t tell you why
It hurts so much
To be in love with the masterpiece
‘Cause after all
Nothing’s indestructible

From the moment I first saw you
All the darkness turned to light
An impressionistic painting
Tiny particles of light
It seem to me is what you’re like
The “look but please don’t touch me” type
And honestly it can’t be fun
To always be the chosen one

And I’m right by your side
Like a thief in the night
I stand in front of a masterpiece
And I can’t tell you why
It hurts so much
To be in love with a masterpiece
‘Cause after all
Nothing’s indestructible
Nothing’s indestructible
Nothing’s indestructible
Nothing’s indestructible

And I’m right by your side
Like a thief in the night
I stand in front of a masterpiece
And I can’t tell you why
It hurts so much
To be in love with a masterpiece

And I’m right by your side
Like a thief in the night
I stand in front of a masterpiece
And I can’t tell you why
It hurts so much
To be in love with a masterpiece
‘Cause after all
Nothing’s indestructible
‘Cause after all
Nothing’s indestructible

Categorie: Uncategorized | Tag: , | Lascia un commento

Tutto è illuminato.

Eh si. È proprio tutto illuminato. Tranne il mio umore… Una settimana tremenda questa: non vedo l’ora che finiscano i lavori x la casetta. Il bagno è quasi pronto. Domani dovrei ordinare la cucina ma forse devo aspettare per capire dove va la caldaia: fuori? Dentro? Sotto al letto? Ah già so che non comprerò mai più una casa 😉 altre novità non ce ne sono. Eccetto il fatto che sto reagendo all’inverno esattamente com’è nel mio carattere.. Cioè ho sempre sonno e mi manca il letargo.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.